logo ShareP

Guide | informazioni, notizie e consigli

Attraverso la Polonia in auto elettrica (2021). Rapporto di viaggio. 1350 km in 4 giorni con una Nissan Leaf 62kw

Le auto elettriche sono sempre più presenti sulle strade polacche. Attualmente, ci sono più di 35 000 veicoli plug-in. Il governo promuove questa soluzione sovvenzionando i veicoli o le infrastrutture di ricarica. Qual è l'uso di questo tipo di veicolo nella realtà di oggi? Cosa può aspettarsi il conducente quando fa un percorso più lungo? Cercherò di descrivere le condizioni durante il viaggio di 4 giorni, durante il quale avevo 1350 km da percorrere. Parlerò anche della macchina stessa.

 

Nissan Leaf 62kwh

Chademo e Tipo 2 carica

Applicazioni iOS, ultime versioni

 

Il viaggio è iniziato alla concessionaria di Varsavia, con una distanza di circa 270 km fino a Kalisz. La batteria era praticamente piena. Ho raggiunto Sieradz (200 km) con una riserva di 17%. Sulla strada ho trovato rapidamente un caricabatterie - era GreenWay in un centro commerciale. Ho accostato al posto e non c'era nessuna segnaletica. Ho guidato intorno al centro commerciale, poi si è fermato e ha iniziato a leggere sull'app dove si trovava il caricatore. Come indicato nelle istruzioni, era nel parcheggio superiore del centro commerciale. La ricarica dei 50kw DC ha richiesto 53 minuti, l'auto ha consumato 27 kwh e il costo è stato di circa 60 PLN. Sono arrivato a Kalisz con energia per il prossimo viaggio.

 

Qual è stato il problema più grande nel caricare a Sieradz? Non sapevo se la stazione di ricarica sarebbe stata gratuita. Greenway offre solo un'anteprima in diretta, ma cosa succede se qualcuno arriva 5 minuti prima di me?... Fortunatamente per me, la stazione era libera - la prossima stazione era a 60 km.

 

La volta successiva ho cercato OrlenCharge. Quanti problemi ho avuto cercando di eseguire l'applicazione! Non ho potuto registrarmi in qualsiasi modo. Si è scoperto che l'applicazione ha degli errori e non è possibile inserire correttamente il nome o il cognome. Il problema è stato risolto digitando tutto in minuscolo... ma come potevo saperlo? Inoltre, c'è una tassa di 200 PLN, che viene rimborsata dopo la sessione.

 

Benvenuto a Kalisz, questa è un'altra seccatura mentre si carica la macchina! Le stazioni di ricarica sono così rare che una delle poche scelte sono i garage dei concessionari. Un viaggio all'Audi e un caricatore Nexity. Guido fino al sito, ma la stazione era occupata. Guido fino al sito, ma la stazione è occupata. Qualcuno finisce di caricare, poi mette le cose in macchina - hanno fatto un mini picnic nel frattempo. Purtroppo non ci sono "attrazioni" vicino alla stazione, possiamo contare solo sul distributore di benzina di fronte. È arrivato il momento per me, ma in nessun modo posso iniziare a caricare. Premendo sul palo e sullo smartphone, Non sono ancora riuscito ad avviare la carica. Ho chiesto al compagno accanto a me come ha fatto, ho sentito che anche lui ha cercato di connettersi, ma senza successo. Solo dopo 30 minuti ha iniziato il processo - con l'aiuto del personale al concessionario Audi... ho continuato a guidare.

 

Ecotap-Polonia, attrezzature moderne di ABB, molto spazio, cartelli che indicano il caricatore. Quindi la prima impressione è positiva. Collego la macchina, ma l'app non può elaborare il pagamento. Nella selezione del metodo, l'inserimento dei dati della carta di credito è bloccato. Riavvio, provo a inserire di nuovo i dati, ancora senza successo. Fortunatamente, c'è un numero di servizio elencato nella stazione di ricarica. Ho chiamato. Non risponde nessuno. Dopo un po' ricevo una chiamata, racconto il problema e aspetto che un'altra persona mi chiami. Finalmente ho ottenuto le informazioni per fornire i dettagli di fatturazione e la fattura arriverà alla fine del mese. La prima sessione di ricarica ci sono voluti 4 minuti. Un totale di 2,73 kWh, dopo di che la ricarica si è fermata. Per fortuna ero ancora in macchina e ho iniziato la seconda carica... Ho controllato sul forum che la situazione ama ripetersi. Ho riavviato e continuato per 19 minuti che hanno dato 11,07 kWh. 

 

La sera era ora di controllare l'unico e inoltre caricatore gratuito a Ostrów Wielkopolski. Tutti gli spazi erano occupatiTuttavia, dopo l'arrivo un punto di ricarica AC di base è diventato libero. Come mi sono abituato, anche qui non è perfetto. Nessuna informazione chiara, nessun contatto con nessuno - ma la stazione esiste. I caricatori veloci DC erano occupati, e quando ho collegato l'AC, non ha riconosciuto il veicolo. Non potevo proprio iniziare una sessione. Potrebbe essere che l'assorbimento di energia delle altre stazioni era troppo alto? Non lo so. 

 

Con l'energia residua, sono tornato a Kalisz, dove la speranza era la stazione AC di GreenWay partner dell'Hilton. Tu devono pagare un extra 5 PLN per entrare nel parcheggio. La ricarica è durata 38 minuti e ha ricaricato l'energia di soli 6%. Mi è costato 13 PLN.

 

Dato che non ho ancora un caricabatterie domestico (in attesa di una connessione), alla fine della giornata ho dovuto caricare da una presa normale. 10 ore a 230V hanno dato 20% di batteria. 

 

Il viaggio verso Poznan è stato sicuramente più sicuro. Ci sono già alcuni punti e anche molta concorrenza, quindi si può scegliere.

 

Per riassumere, guidare 1050 km in tre giorni mi è costato circa 370 PLN. 

Questo dà 35,24 PLN per 100 km, usando soprattutto caricatori veloci. 

 

Quando si acquista un'auto elettrica, a mio parere, devi fare i conti con il tuo punto di ricarica. Una presa ordinaria e 32 ore di ricarica non superano il test. Percorsi più lunghi sono possibili, ma l'incertezza di un caricatore libero sorge. Ci sono stazioni disponibili nelle grandi città, ma ci andiamo sempre senza alcuna garanzia di un posto libero. Per esempio, abbiamo 500 km da percorrere, partiamo completamente carichi e dobbiamo fermarci per strada. Finché si tratta di 45 minuti, quando mangiamo qualcosa e andiamo in bagno, non ci sono problemi. Tuttavia, quando dobbiamo ancora aspettare, diciamo, 20 minuti prima che qualcuno rilasci il caricatore e solo allora caricare la nostra auto... diventa fastidioso.

 

Informazioni su Nissan Leaf

 

L'ultima Nissan Leaf è una grande auto "civile". Bene progettato e intuitivo. Le uniche cose che si distinguono sulla strada sono le targhe verdi e il silenzio (anche nell'ultimo modello 2021 è possibile disattivare completamente il suono artificiale). Il cruise control attivo funziona bene, capace di frenare a zero e di auto-avviarsi con l'auto davanti. L'autopilota, ovvero il mantenimento della guida in mezzo alle corsie, funziona bene sulle superstrade. Fuori dai centri abitati e sulle "isole" nella strada può perdersi. Il sistema multimediale merita sicuramente una menzione. Funziona senza problemi e può anche essere controllato con pulsanti e una manopola. Considerando che la Nissan Leaf nella sua versione più potente con un'autonomia reale di circa 300 km, questa è un'auto piuttosto per viaggi brevi. L'accelerazione a 100 km/h di meno di 7 secondi è sicuramente sufficiente in città, e i sistemi di sicurezza sono un plus.

 

Come Share.P può aiutare nella realtà di oggi?

 

Noi tenere d'occhio il mercato e rispondere ai problemi reali. Il sistema di prenotazione del caricatore contribuirà a ridurre lo stress e a facilitare la pianificazione del viaggio. Non sarà più necessario girare in tondo. Guidare da qualche parte più lontano e dover aspettare un caricabatterie? Non è una scusa... Con Share.P, nessuno prenderà i vostri posti un momento prima! Questo è un enorme miglioramento del comfort.

 

Per diffondere le auto elettriche, sono necessarie anche più stazioni di ricarica. Grazie a Share.P, anche quelle su proprietà privata possono essere utilizzate! 

 

Guarda di più su:

http://sharep.io/

Vedi altre cose fantastiche >>.

Siamo nei media

Portali e giornali su di noi

I nostri partner:

Niente viene dal nulla ed è per questo che abbiamo chiesto la collaborazione di altri professionisti.

SwissProp Tech

YCombinator

Innosuisse

OVHCloud

Google

Urban Innovation Association Zurich

Università di Zurigo

World Tourism Forum Lucerne

PSPA/AVERE

Enelion

Interparking